In quali casi non è possibile sottoporsi all’operazione al naso?

Le informazioni contenute nelle discussioni del forum di Estheticon non possono assolutamente sostituire la consulenza individuale, l’anamnesi o la visita medica. Non possono condurre né a una diagnosi, né a una modalità di terapia da seguire.

In quali casi non è possibile sottoporsi all’operazione al naso?

FAQ
FAQ
  • 152 Mi piace
Esiste qualche malattia o situazione a causa della quale l’operazione al naso non può essere effettuata? Quando non è possibile sottoporsi alla rinoplastica?
STAR MEDICAL CENTER Ltd  |  Basic member  |  Milano
  • 176 risposte
  • 13 Mi piace
Stranamente pochi parlano di quando non operarsi e delle controindicazioni ad un intervento chirurgico al naso. In realtà esistono sicuramente delle non indicazioni che è giusto ribadire e delle controindicazioni che è essenziale evidenziare.

In primo luogo esponiamo le non indicazioni alla rinoplastica nasale:

1. Non operarsi quando non si hanno le idee chiare. Appare banale, ma seguire tale indicazione è importante, specialmente nel caso di una chirurgia che davvero trasforma la vita di una persona. Modificando il naso si può migliorare il sorriso e lo sguardo, ricreare armonia, raggiungere insomma una bella differenza fra prima e dopo, e tale differenza si deve essere pronti ad accettare ed apprezzare. Chi quindi non è più che convinto di accettare tale miglioramento e di cercare una nuova fisionomia non deve sottoporsi ad un intervento chirurgico, pena il pericolo di soffrire del cambio ottenuto.

2. Non sottoporsi ad un intervento chirurgico per piacere a qualcuno anziché per se stessi. Molti possono pensare che attraverso la rinoplastica possano acquisire un aspetto più interessante per una certa persona. Nel caso in cui tale fine non si raggiunga, però, può intervenire una profonda delusione, che rischia di danneggiare psicologicamente la persona operatasi. Insomma, bisogna operarsi quando si è convinti di quello che si fa, quando si hanno le idee chiare sul cambiamento che si desidera ottenere e quando le aspettative sono realistiche.

Le controindicazioni tecniche, se così vogliamo considerarle, sono rappresentate da:

Malattie sistemiche che determinano una difficoltà alla coagulazione
Assunzione di farmaci che influenzano, ritardandolo, il processo di coagulazione
Situazioni di patologia del setto nasale che si incontrano, ad esempio, in persone dedite alla cocaina. La droga infatti provoca lesioni gravi del setto, che portano alla necrosi ed alla perforazione. In tali situazioni, purtroppo oggigiorno comuni, è presente anche un danno alle restanti strutture nasali che rendono l'intervento chirurgico a rischio
Dott. Andrea La Padula M.D.  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 71 risposte
  • 8 Mi piace
La rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica, pertanto è sconsigliato e a volte controindicato sottoporre a tale intervento tutti i pazienti che non godano di un ottimo stato di salute.
Cardiopatie, diabete scompensato, malattie del fegato, renali. Tutte le condizioni che creano rischi aumentati per la salute o per la vita nel sottoporsi ad un intervento chirurgico non salva-vita
Dott. Francesco Alia  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Milano, Cagliari, Olbia, Sassari
  • 218 risposte
  • 154 Mi piace
Non ci sono controindicazioni particolari se gli esami preoperatori sono normali. Un problema si può verificare quando ci sono problemi di coagulazione che possono causare dei fastidiosi sanguinamenti intra e post operatori. Le alterazioni della coagulazione non causano sempre alterazioni degli esami ematologici e si possono presentare inaspettatamente. Il rischio aumenta nei/nelle pazienti con malattie epatiche.

Chiedi allo specialista nel campo di Rinoplastica

Dott. Pier Luigi Gibelli
Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, Mantova, Milano, Busto Arsizio, 25 anni di esercizio della professione
11 recensioni

Altre recensioni

Rinoplastica - Video correlati

Gli specialisti più vicini a te