Gluteoplastica additiva

Autore:

Con la gluteoplastica additiva è possibile rimodellare i glutei, modificarne la forma e le dimensioni. Ne abbiamo parlato con il dott. Massimo Re, specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica.

Gluteoplastica additiva: vantaggi e candidato idoneo

Qual è la differeza tra la gluteoplastica con i fili e la gluteoplastica con protesi? Quali sono i vantaggi della sua tecnica innovativa?

La gluteoplastica con fili, sia eseguita con filo Elasticum, sia con fili di trazione, pur essendo concettualmente valida, per sollevare e aumentare i volumi si è rivelata un fallimento. La gluteoplastica con protesi (e solo la tecnica Intramuscolare Sec. Gonzales), è l'unica valida, solleva e riempie il volume del gluteo, senza che si noti la protesi, la quale è inglobata all'interno della muscolatura; preserva il legamento sacrococigeo a cui si ancora il sottocute in caso di molta lassità cutanea del solco sottogluteo.

La tecnica è stata ulteriormente migliorata con una rete biocompatibile per evitare il rischio di dislocamento verso l’alto della protesi a seguito di sforzi esagerati dei muscoli glutei.

MassimoRe gluteo2
Gluteoplastica con protesi foto prima e dopo

Chi è il candidato idoneo e quali sono le controindicazioni dell’intervento di gluteoplastica?

È idoneo all'intervento chi presenta un lato B piatto, o semplicemente desidera aumentare il volume. Sconsiglio l'intervento ai soggetti che praticano sport con alti carichi di peso, sollecitando in modo eccessivo i muscoli glutei (sci, pallavolo, squat, slanci..)

Visita specialistica prima dell'intervento

Come viene svolta la visita specialistica prima della gluteoplastica e in qual modo viene scelto il volume delle protesi?

Il chirurgo valuta l'idoneità del soggetto con una anamnesi e le abitudini quotidiane. La protesi viene scelta valutando la grandezza del muscolo con esiti eco e RNM. Non deve mai essere troppo grande, perché deve essere contenuta nel Grande Gluteo.

MassimoRe gluteo3
Gluteoplastica con protesi - tecnica Intramuscolare secondo Gonzales

Intervento di gluteoplastica additiva

Come viene effettuato l'intervento di gluteoplastica additiva? In anestesia generale o totale?

La gluteoplastica additiva viene eseguita in anestesia locale con leggera sedazione.

Gluteoplastica additiva: post operatorio

Cosa ci si può aspettare durante il post operatorio dopo un intervento di gluteoplastica? Dopo quanto tempo la paziente potrà sedersi?

Nel post operatorio la paziente può avere difficoltà nel passare dalla postura seduta a quella eretta. Vengono prescritti farmaci antidolorifici specifici per i dolori dei primi giorni. Il paziente può sedersi fin da subito perché ci si siede sull'osso ischiatico.

MassimoRe gluteo5
Gluteoplastica con protesi foto prima e dopo

Dopo quanto tempo è possibile a tornare a svolgere le normali attività quotidiane?

Dopo tre giorni si può fare una leggera passeggiata. Subito dopo, nella seconda settimana, si riesce già a camminare normalmente e nella terza la paziente tenderà a non accorgersi più delle protesi. Dovrà però sempre prestare attenzione a non sforzare i glutei, se non dopo 9 mesi, in quanto la protesi non sarà ancora ben assestata.

MassimoRe gluteo1
Gluteoplastica foto prima e dopo

Gluetoplastica additiva: complicanze e rischi

Quali sono le complicanze o i rischi della gluteoplastica additiva?

Possono essere date dalla superficializzazione delle protesi, che si verifica a causa dell'inserimento troppo superficiale delle stesse, o di uno sforzo eccessivo da parte del paziente. In tal caso è necessario reintervenire e riposizionarle più profondamente. Se non si interviene la protesi sarà visibile in fase di contrazione del gluteo perché si sposta in alto e lateralmente.

Un evento frequente, che non è da considerare comunque una complicanza, è la formazione di sieromi, che vengono eliminati gradualmente grazie a drenaggi che verranno tolti solo dopo qualche giorno.

Risultato dopo gluteoplastica con protesi

Attraverso la gluteoplastica con protesi si può ottenere un risultato naturale? Oppure bisogna associare altri interventi per avere un risultato ottimale?

Nei soggetti giovani è sufficiente la protesi. Nelle pazienti più mature, è necessario un piccolo riempimento con lipofilling nelle zone laterali e inferiori. Se c’è molta lassità cutanea del solco sottogluteo, è da valutare un lifting delle cosce, un remaillage o un ulteriore riempimento con lipofilling, nel caso l'ancoraggio non sia sufficiente.

MassimoRe gluteo4
Gluteoplastica con protesi foto prima e dopo

Il risultato della gluteoplastica con protesi è definitivo? Oppure bisogna sostituire le protesi dopo qualche tempo?

Le protesi di nuova generazione non necessitano di essere sostituite. Se il paziente ha una buona compliance, seguendo tutte le indicazioni, anche una eventuale dislocazione resta una possibilità remota.

Grazie al Dott. Massimo Re per la nostra intervista.

Aggiornato: 07.10.2019

Autore

Il Dr Massimo Re, medico chirurgo, è specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica e competente in Chirurgia Maxillo-Facciale. Esegue tutti gli interventi di Chirurgia Estetica, e di Medicina Estetica con materiali, metodiche e tecniche avanzate da lui stesso verificate e aggiornate.

Discussione al tema

Operazioni di chirurgia plastica glutei - Novità

Gluteoplastica additiva

Dott. Massimo Re - Chirurgo plastico ed estetico

Con la gluteoplastica additiva è possibile rimodellare i glutei, modificarne la forma e le dimensioni. Ne abbiamo parlato con...

Altre recensioni

Gli specialisti più vicini a te   
Calendario interventi dei pazienti