Lifting della fronte

Il lifting della fronte inverte gli effetti della gravità e stringe i tessuti molli della fronte per ripristinare un contorno più giovane, coinvolgendo la parte delle palpebre superiori e delle sopracciglia. Nel lifting della fronte, i muscoli e i tessuti che causano il solco o la caduta vengono rimossi o alterati al fine di levigare la fronte, sollevare le sopracciglia e ridurre al minimo le rughe.

Fotolia 163685972 Subscription Monthly M

La chirurgia estetica della fronte solleva la pelle ed eleva il sopracciglio cascante tramite la rimozione della pelle e del tessuto adiposo in eccesso e la modificazione dei muscoli.

Esistono vari metodi per sollevare le sopracciglia, che implicano incisioni di diversa lunghezza in diverse posizioni.

L’intervento chirurgico il più delle volte viene eseguito in anestesia generale con metodo classico o endoscopico. È necessario un giorno di ospedalizzazione ed è consigliato stare a riposo per circa una settimana.

Gonfiori e perdita di capelli dove avverrà il taglio sono usuali, tornerà con il tempo tutto alla normalità.

L'effetto finale del trattamento permane per circa 5-10 anni.

Con l'invecchiamento, è normale che le sopracciglia assumono una posizione piatta o orizzontale. Una fronte cascante può inibire l’espressione facciale. Per questo l’utilizzo di un lifting del sopracciglio è un ottimo metodo, oltretutto collaudato, per ringiovanire il terzo superiore del viso.

Ogni anno sono migliaia le persone che si sottopongono ad un intervento chirurgico di lifting sopracciliare rimanendo estremamente soddisfatte dei risultati.

Lifting della fronte: indicazioni

Quando va considerata l’idea di sottoporsi a un lifting della fronte? 

La posizione incurvata o bassa del sopracciglio crea un aspetto stanco, triste o scontroso. Quando si hanno profonde pieghe orizzontali sulla fronte, rughe tra le sopracciglia o nella parte superiore del naso, quando si ha della pelle in eccesso o del tessuto adiposo che pende sugli occhi, sono questi i casi in cui va presa in considerazione l’idea di effettuare un lifting della fronte.


Quali sono i pro e quali i contro del lifting della fronte? 

Pro

Rialza una fronte bassa o cascante che pende sulle palpebre superiori, il lifting della fronte alza le sopracciglia verso una posizione più vigile e giovanile, facendo apparire lo sguardo più felice, benevolo e gentile.

Contro

Per un risultato ottimale potrebbe essere necessario oltre al lifting della fronte anche l'intervento di blefaroplastica (chirurgia delle palpebre), in quanto un sollevamento della fronte non migliora le palpebre larghe o le zampe di gallina.


Candidato ideale per il Lifting frontale

Chi è un buon candidato per il lifting della fronte? A chi è destinata questa procedura? 

Il lifting della fronte viene eseguito, nella maggior parte dei casi, nella fascia di età che va dai 40 ai 60 anni, con il fine di ridurre al minimo gli effetti visibili dell'invecchiamento.

Tuttavia il lifting della fronte può aiutare le persone di qualsiasi età nelle situazioni in cui:

  • hanno sviluppato solchi o rughe a causa dello stress o dell'attività muscolare
  • hanno una situazione di invecchiamento della pelle dovuta a condizioni ereditarie (ad esempio un sopracciglio basso o pesante o le linee solcate sopra il naso) con il lifting della fronte possono ottenere un aspetto più vigile e rigenerato.
  • l’esterno della fronte si incurva, provocando un'espressione triste, quando la parte centrale della fronte si blocca, facendo apparire il paziente arrabbiato con linee di disapprovazione tra gli occhi, in questi casi è consigliato il lifting facciale.
  • la paziente non riesce ad applicare il trucco sulla palpebra superiore, perché con l’invecchiamento l'area della superficie è stata oscurata dai tessuti cadenti.

Questi elencati sono alcuni dei casi in cui il sollevamento della fronte con un lifting potrebbe essere la giusta soluzione, alzando la pelle sopra il sopracciglio in una posizione gradevole ed eliminando la maggior parte della pelle in eccesso nella palpebra superiore.

čelo napoli blefaro
La blefaroplastica può essere eseguita contemporaneamente a un sollevamento della fronte.
(L'archivio privato del Dott. Umberto Napoli)

La chirurgia delle palpebre (blefaroplastica) può anche essere eseguita contemporaneamente a un sollevamento della fronte, specialmente se il paziente ha una significativa sporgenza della pelle nelle palpebre superiori. A volte, i pazienti che ritengono di aver bisogno di un intervento chirurgico per la palpebra superiore, scoprono che un lifting della fronte soddisfa meglio le loro esigenze ottenendo degli ottimi risultati chirurgici.

VIDEO: Come ringiovanire il viso

I pazienti che sono calvi, che hanno una stempiatura dei capelli o che hanno avuto un precedente intervento chirurgico della palpebra superiore, possono ancora essere dei buoni candidati per il lifting della fronte. Il chirurgo modificherà semplicemente la posizione dell'incisione o eseguirà un'operazione più conservativa.

È importante ricordare che il lifting della fronte può migliorare l’aspetto e l’autostima, ma non cambierà necessariamente l’aspetto in modo corrispondente al proprio ideale.

Per questo motivo è fondamentale, prima di decidere di sottoporsi ad un intervento chirurgico, pensare attentamente alle proprie aspettative e discuterle in dettaglio con il proprio medico.

Preparazione per Lifting della fronte

Come prepararsi per l’intervento di lifting della fronte? 

Sarà cura del chirurgo plastico fornire esaurienti istruzioni pre-operatorie, rispondendo a qualsiasi domanda del paziente.

Prima del lifting della fronte il chirurgo stilerà una dettagliata anamnesi medica ed eseguirà un esame fisico per determinare l'idoneità all’intervento.

Alcune istruzioni pre lifting della fronte: 

In caso di paziente fumatore il chirurgo chiederà di smettere di fumare almeno sei settimane prima del lifting della fronte. Il fumo infatti aumenta notevolmente il rischio di complicazioni e rallenta il processo di guarigione. Potrebbe essere necessario limitare il consumo di alcol ed evitare determinati farmaci.

Se il paziente assume regolarmente l'aspirina o un altro antinfiammatorio, il chirurgo chiederà di interrompere l'assunzione di questi per un determinato periodo prima dell'intervento. Si tratta infatti di farmaci che possono causare un aumento del sanguinamento.

Indipendentemente dal tipo di intervento chirurgico da eseguire, l'idratazione è molto importante sia prima che dopo il lifting della fronte per un recupero sicuro, pertanto viene consigliato di bere molto.

Se i capelli del paziente sono corti, è consigliato lasciarli crescere evitando di tagliarli così da poter coprire eventuali cicatrici.

È consigliato avere qualcuno che si prenda cura del paziente durante la prima notte di rientro a casa e, se possibile, nei primi due giorni dopo il lifting della fronte.

Lifting della fronte: Procedure

Quali sono e come vengono eseguite le procedure di lifting della fronte? 

Il chirurgo aiuterà il paziente a decidere quale approccio chirurgico potrà raggiungere gli obiettivi desiderati: il metodo classico o "aperto" o il lifting endoscopico sulla fronte.

Le procedure di lifting della fronte si sono evolute da tecniche aperte a tecniche di incisione brevi più complesse e endoscopiche.

Solitamente un lifting facciale comporta incisioni nel cuoio capelluto, ma a volte vengono praticate incisioni sulla fronte e / o sulle palpebre superiori. La pelle delle palpebre in eccesso, le palpebre superiori cadenti e le sopracciglia cadenti si verificano comunemente nello stesso paziente.

Se il sollevamento della fronte viene eseguito in concomitanza con una blefaroplastica superiore, le incisioni della palpebra superiore verranno utilizzate per completare il sollevamento della fronte trattando le linee "corrucciate" tra le sopracciglia e sollevando la parte interna delle sopracciglia.

VIDEO: Lifting viso – indicazioni ed effetto finale

Il chirurgo plastico valuterà il problema, considerando le preferenze del paziente sui capelli e lo stile dei capelli, e formulerà una raccomandazione di tecnica da utilizzare che produrrà il minor numero di cicatrici e i migliori risultati estetici.

Quale tecnica di lifting della fronte scegliere?

Il tipo di lifting della fronte che verrà utilizzato sarà scelto insieme al chirurgo plastico in base alle caratteristiche facciali e alle preferenze estetiche del paziente.

L'obiettivo del chirurgo estetico e di tutto lo staff è quello di aiutare ad ottenere i risultati più belli e naturali, nonché a rendere l’esperienza chirurgica il più semplice e confortevole possibile.

Tecniche del trattamento

Sollevamento della fronte con tecnica aperta

Nel caso in cui si decida di intervenire con un lifting della fronte con tecnica aperta, il chirurgo farà una lunga incisione sulla fronte, o attorno all'attaccatura dei capelli o in una delle pieghe della fronte, e solleverà la pelle dai tessuti sottostanti. Successivamente il chirurgo scioglierà i muscoli e rimuoverà il grasso.

Sarà rimossa la pelle in eccesso, tirata giù la pelle rimanente e ricucita la fronte nella sua nuova posizione. Altri nomi a volte utilizzati per descrivere questa tecnica sono: lifting classico, coronale o tricofitico.

Con questa tecnica di lifting della fronte l’incisione si trova sulla parte superiore del cuoio capelluto, inizia sopra le orecchie ed è nascosta tra i capelli.

Fotolia 203385843 Subscription Monthly M
Lifting frontale foto prima e dopo.

Lifting frontale endoscopico

Se si hanno rughe orizzontali sulla fronte, un lifting endoscopico può essere una buona scelta.

Quando si decide di intervenire effettuando un lifting della fronte endoscopico, il chirurgo inserirà un endoscopio (un tubo lungo e sottile con una luce all'estremità attaccata a una videocamera) attraverso diverse piccole incisioni nel cuoio capelluto. Ciò consentirà al chirurgo di vedere e lavorare sulle varie strutture interne della fronte.

La tecnica endoscopica richiede incisioni molto piccole, può includere tre brevi tagli lungo la parte superiore del cuoio capelluto e un'incisione templare su ciascun lato. Tutte saranno completamente nascoste nei capelli.

Tecnica di incisione limitata

Questa tecnica ibrida di entrambe le procedure è non endoscopica con incisioni limitate. Usa una piccola porzione delle estremità dell'incisione della tecnica coronale per elevare la parte esterna delle sopracciglia sotto la visione diretta senza endoscopio.

Le cicatrici risultanti sono nascoste nell'attaccatura dei capelli temporali, questa tecnica di lifting della fronte può essere praticata anche in uomini calvi con pochi capelli temporali.

La procedura di incisione limitata non può essere utilizzata per l'area centrale del sopracciglio, mente può ridurre le rughe agli angoli degli occhi, comunemente indicate come "zampe di gallina".

Poiché molte procedure di lifting della fronte sono eseguite con una blefaroplastica superiore, le incisioni della palpebra superiore vengono impiegate per completare la procedura di lifting della fronte trattando le linee "corrugate" tra le sopracciglia e sollevando la parte interna delle sopracciglia stesse.

Con l’utilizzo della tecnica di incisione limitata i tagli saranno nascosti nell'attaccatura dei capelli temporali (templi).

Quale tipo di anestesia viene utilizzata per il lifting della fronte? 

La maggior parte degli interventi di lifting della fronte vengono eseguiti in anestesia locale combinata con un sedativo.

Il paziente sarà sveglio ma rilassato, al massimo si potrà provare un po’ di tensione e/o un leggero disagio.

VIDEO: Lifting viso - effetto naturale, intervento e convalescenza.

Alcuni chirurghi preferiscono usare un'anestesia generale, in questo caso il paziente dormirà per l'intera operazione. Con l’utilizzo dell’anestesia generale, potrebbe essere necessario prevedere il pernottamento in ospedale.

Lifting della fronte: post operatorio

Come gestire il post operatorio, cosa accade subito dopo l’intervento di lifting della fronte e quali sono i tempi di recupero?

Il chirurgo può suggerire l’utilizzo di ghiaccio o di impacchi freddi intorno agli occhi per quarantotto ore dal lifting per ridurre il gonfiore. Sarà meglio dormire con la schiena e la testa sollevati per circa cinque o sette giorni.

Probabilmente il chirurgo richiederà una visita nel suo studio un giorno o due dopo l'intervento, così da poter valutare lo stato di avanzamento della guarigione.

čelo libor kment
Lifting della fronte foto prima e dopo.
(L'archivio privato del Dott. Libor Kment)

Il dolore post lifting facciale non è di solito un problema riscontrato, può essere presente tuttavia, un certo disagio e senso di oppressione da orecchio a orecchio, nella parte superiore della testa e della fronte. La maggior parte dei pazienti descrivono una sensazione di tensione e di intorpidimento della fronte durante la prima notte dopo l’intervento.

Verranno comunque forniti farmaci per il dolore da utilizzare al bisogno. Di solito non sono necessari i drenaggi nell'area delle sopracciglia.

Lividi temporanei, gonfiore e intorpidimento come detto, sono comuni la prima notte dopo l'intervento chirurgico. Il gonfiore massimo si verifica tra le 48 e le 72 ore dopo l'intervento e inizia a diminuire nel quarto o quinto giorno post-operatorio.

Potrebbe essere necessario andare in bagno frequentemente, questa è una causa dovuta dalla somministrazione dei liquidi endovenosi durante l'intervento di lifting. Per questo è consigliato bere molto, così da stare al passo con la perdita di liquidi.

čelo jan pilka
Lifting della fronte foto prima e dopo.
(L'archivio privato del Dott. Ján Pilka)

Le contusioni da lifting appaiono meno nella fronte che nelle aree vicine, di conseguenza, qualsiasi sanguinamento, di solito si raccoglie sotto le palpebre e contamina le palpebre inferiori, anche se queste ultime non vengono toccate durante il lifting. Il più delle volte i lividi si presentano il terzo-quinto giorno e si risolvono in due o tre settimane.

La doccia e il bagno sono consentiti il ​​giorno successivo all'intervento di lifting. È consigliato l’utilizzo del balsamo per capelli per aiutare a lavare e pulire i capelli che si sono macchiati o annodati durante l'intervento chirurgico. Comunque va prestata molta attenzione quando si utilizzano l’acqua calda, l’asciugacapelli e i pettini.

I tempi di recupero dopo il lifting della fronte

Le suture o i punti metallici saranno rimossi dopo circa una settimana dall'intervento di lifting.

Durante la prima settimana di recupero è consigliato muoversi poco ed essere moderatamente attivi, infatti sono incoraggiate passeggiate per aiutare la circolazione nelle estremità inferiori.

La guida può essere ripresa in genere nella seconda o terza settimana dopo l'intervento di lifting, quando si sarà nuovamente in grado di svolgere le normali azioni come frenare o girare rapidamente il volante.

Sarà possibile tornare al lavoro entro una settimana e alla piena attività entro poche settimane, ma durante questo periodo bisogna assolutamente evitare di sollevare pesi.

Un mese dopo l'intervento

Dopo circa un mese dal lifting sarà possibile tornare ai normali ritmi lavorativi a seconda naturalmente dello sforzo fisico richiesto per svolgere le proprie mansioni.

Bisognerà evitare qualsiasi attività che provochi disagio e / o dolore fino a quando non si sarà più avanti nel processo di recupero. Quando si deciderà di riprendere l’attività fisica bisognerà iniziare a metà velocità per poi passare alla normale routine, sempre se non si avverte alcun dolore durante e / o il giorno dopo l'allenamento.

Per quanto dureranno i risultati del lifting della fronte?

Di solito il risultato finale della chirurgia del lifting è evidente dopo sei mesi, quando le incisioni del cuoio capelluto e dei capelli saranno completamente guarite dando pieno risalto al viso ringiovanito. Con il tempo la gravità farà il suo effetto, l'invecchiamento continuerà ma, specialmente le rughe sulla fronte e l'area della linea della fronte, non dovrebbero mai più apparire severe e al massino potranno tornare solo leggermente con il passare degli anni.

Si raccomanda l’utilizzo della protezione solare sempre e per tutta la vita insieme a uno stile di vita sano così da aiutare a mantenere ed estendere i risultati del lifting e dell’aspetto più giovanile.

Sebbene il lifting della fronte non fermi l'orologio, può ridurre al minimo l'aspetto dell'invecchiamento per anni. Col passare del tempo, sono molti i pazienti che vogliono ripetere la procedura. I risultati del lifting della fronte in media durano circa 5-10 anni.

diona lifting fronte
Lifting della fronte foto prima e dopo.
(L'archivio privato della Dott.ssa Violeta Skorobać Asanin)

La maggior parte dei pazienti è soddisfatta dei risultati indipendentemente dal metodo chirurgico utilizzato. Spesso i pazienti non si rendono conto di quanto la loro fronte cascante abbia contribuito ai segni dell'invecchiamento fino a quando non vedono quanto sono più giovani e riposati dopo il lifting.

L’importanza di mantenere una relazione con il chirurgo plastico estetico

Per sicurezza e per mantenere un risultato più bello e più sano, dopo il lifting della fronte è importante tornare dal chirurgo plastico per una valutazione di follow-up con una cadenza di appuntamenti prestabiliti e ogni volta che si hanno domande sulla guarigione e sui risultati del lifting stesso.

Costo del lifting della fronte

Qual è il costo per un intervento di lifting della fronte? 

Il costo di un lifting della fronte varia da chirurgo a chirurgo, da un'area geografica a un'altra e naturalmente in base alla tecnica che viene eseguita.

Poiché un lifting della fronte è un intervento chirurgico elettivo, l'assicurazione non copre questi costi. Molti chirurghi offrono piani di finanziamento al paziente per rendere la procedura più accessibile economicamente.

Il consiglio è quello di scegliere il chirurgo in base alla qualità del suo operato, alla sua esperienza pregressa senza dare peso ai costi ad esso legati.

Limitazioni e rischi dell'intervento

Quali sono le limitazioni e quali i rischi legati all’intervento di lifting della fronte?

Fortunatamente le complicazioni significative della chirurgia del lifting della fronte sono rare, infatti questo intervento viene solitamente eseguito senza grossi problemi.

I rischi e le potenziali complicanze della chirurgia comunque devono essere discussi durante la consultazione iniziale.

È bene ricordare che esistono dei rischi per ogni intervento chirurgico e, queste che seguono, sono alcune delle potenziali complicanze di tutti gli interventi chirurgici e quindi anche del lifting della fronte:

  • Reazione avversa all'anestesia
  • ematoma o sieroma (un accumulo di sangue o liquido sotto la pelle che può richiedere la rimozione)
  • infezione e sanguinamento
  • cambiamenti nella percezione delle sensazioni
  • cicatrici
  • reazioni allergiche
  • danni alle strutture sottostanti
  • risultati insoddisfacenti che potrebbero richiedere ulteriori procedure.

Si può contribuire a ridurre al minimo determinati rischi seguendo i consigli e le istruzioni del chirurgo plastico certificato, sia prima che dopo l’intervento di lifting della fronte.

Conclusioni

Il lifting della fronte o ringiovanimento della fronte o ancora lifting delle sopracciglia, è un intervento di chirurgica plastica che tende a migliorare l’aspetto del viso, ringiovanendo la parte alta e lo sguardo.

Il trattamento ha una durata media di circa 50 minuti, di solito si svolge in anestesia locale con sedazione.

È previsto il ritorno alle normali attività dopo circa 1 settimana e il risultato finale ottenuto dal lifting della fronte può durare dai 5 ai 10 anni.

Aggiornato: 25.03.2019

Lifting della fronte - Costi

Prezzi da 3.000 €
fino a 4.500 €
Dott. Gianluca Campiglio
Dott. Francesco Alia
Milano, Cagliari, Olbia, Sassari
Prezzi da 2.500 €
fino a 4.000 €
Dott. Francesco Alia
Prezzi da 350 €
Dott. Fabio Chemello CENTRO MEDICO GENESY
Prezzi da 800 €
fino a 2.000 €
Arc Medical Group Clinica Dentale e Poliambulatorio Chirurgico
Dott. Arnaldo Paganelli
Ravenna, Rimini, Bologna, Forlì, Pesaro, Cesena, Riccione
Prezzi da 5.500 €
fino a 7.500 €
Dott. Arnaldo Paganelli

Interventi correlati

Lifting della fronte

96% ne vale la pena. 23 RECENSIONI.

Gli specialisti più vicini a te   
Calendario interventi dei pazienti