Assicurazione e possibili complicazioni post mastoplastica additiva

Le informazioni contenute nelle discussioni del forum di Estheticon non possono assolutamente sostituire la consulenza individuale, l’anamnesi o la visita medica. Non possono condurre né a una diagnosi, né a una modalità di terapia da seguire.

Assicurazione e possibili complicazioni post mastoplastica additiva

Sofia  |  Visitatore  |  Lucerne
  • 6 risposte
Buongiorno a tutti, sono Sofia e ho 35 anni. È un po di tempo che sto pensando di aumentare il mio seno ma la verità é che non amo particolarmente sottopormi ad interventi chirurgici senza avere bene in chiaro tutto. Soprattutto visto che sono 2 anni che metto da parte i soldi per questa operazione. In alcuni blog e siti internet ho potuto farmi una qualche idea di base. Leggendo tra le righe mi sono accorta che spesso gli interventi vanno a lieto fine e che il cliente soddisfatto del lavoro. Però per cause spesso non prevedibili ci sono delle complicazioni. A tal proposito ho trovato davvero poco su cosa potrebbe causare al mio corpo un operazione di mastoplastica. Inoltre vorrei sapere se non fossi contenta del lavoro svolto come funziona per sistemare o modificare il seno? Inoltre chi pagherebbe l'intervento? La mia assicurazione non prevede coperture a riguardo e anche in internet ho trovato poco a riguardo. Non riesco a capire se ne possa valere la pena avere un assicurazione, visto che se ne parla davvero poco. C'é qualcuno che può darmi la sua opinione riguardo alle sue esperienze? Grazie mille e a presto
Jana  |  Moderatore
  • 1041 risposte
Salve, capisco la sua paura e secondo me fa benissimo che fa questa ricerca prima di fare la decisione finale. E' vero che la Mastoplastica additiva e' tra gli interventi molto invasivi con possibili complicanze... pero' la percentuale dei casi che sono finiti male e' abbastanza bassa, soprattutto se ci si rivolga ad un medico con molta esperienza... Un altro modo come eliminare il rischio sarebbe quello di informarsi bene sulle protesi e scegliere quelle che diminuiscono la possibilita' delle complicanze. Bisogna scegliere impianti di altra qualita'... Ha sentito delle protesi di nuova generazione con superficie nanotesturizzata (che diminuisce il rischio della rottura), con la forma rotonda (che risolve il possibile problema correlato alla rotazione)? Ci sono altri vantaggi, ecco recensione di una delle ragazze che le aveva messe: https://www.estheticon.it/pazienti/591139/mastoplastica-per-donna-sportiva-con-protesi-motiva-ergonomiche-e-tecnica-dualplane-i187738. Ma siccome ognuno di noi e' diverso, anche ogni corpo puo' reagire diversamente. Per questi casi esistono assicurazioni che coprono costi necessari a seguito di complicanze, ad es. Beautyprotect (https://www.estheticon.it/fornitore/beautyprotect) . Quest'assicurazione copre sia insoddisfazione oggettiva che quella soggettiva. Ha ragione pero' che in Italia (ancora) non se ne parla tanto.
Dott. Fabio Chemello CENTRO MEDICO GENESY  |  Premium member  |  Medicina Estetica ed Anti-Aging  |  Vicenza
  • 77 risposte
  • 13 Mi piace
Gentile Sofia,
come ogni intervento anche la mastoplastica additiva è gravata da potenziali rischi, se pur obiettivamente bassi. Se è convinta della sua scelta si rivolga ad un professionista serio ed accreditato ed affronti il tutto con serenità, ma se ha troppi dubbi ci pensi attentamente prima di decidere perchè rischierebbe di rimanere sempre insoddisfatta .
Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY
Dott.ssa Arianna Tinti M.D.  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Forlì, Bologna, Ravenna
  • 550 risposte
  • 375 Mi piace
Gentile Sofia,
piuttosto che continuare a cercare risposte alle Sue domande sul web, penso che la cosa migliore sia recarsi da uno o più chirurghi per valutare insieme il da farsi in base alle Sue caratteristiche fisiche, solo in questa maniera potrà chiarire qualche dubbio e capire meglio se è davvero pronta per affrontare una mastoplastica additiva. Deve comunque tenere presente che si tratta di un intervento chirurgico e come tale va affrontato, comprendendone i pro e i contro, sapendo che, come per qualsiasi tipo di intervento, dal più banale al più complesso, i rischi di complicanze non sono mai zero, anche se, dove si può, si cerca di diminuirne il rischio.
Le complicanze che possono verificarsi possono essere in alcuni casi facilmente risolvibili, mentre in altri meno e se si è costretti a tornare in sala operatoria, generalmente ci si accorda di volta in volta, ma è molto raro che i costi siano pari a zero, in quanto almeno quelli di sala operatoria vanno saldati.
Molto recentemente, comunque, sono state istituite delle polizze che coprono i costi di un eventuale reintervento e credo che questa sia una buona idea per aiutare a rendere maggiormente tranquilli anche dal punto di vista economico in caso di complicanze. Se deciderà di farsi visitare da uno specialista in Chirurgia Plastica per discutere con lui della mastoplastica additiva che vorrebbe fare, parli anche di questa possibilità.
Cordialmente
dott.ssa Arianna Tinti
http://www.ariannatinti.it/
Sofia  |  Visitatore  |  Lucerne
  • 6 risposte
Gentile dott.ssa,
la ringrazio per la sura gentile risposta e la ringrazio di essere stata obbiettiva. La prossima settimana ho un appuntamento con un medico in modo da potermi confrontare. Inoltre grazie alle sue indicazioni ho trovato un assicurazione che offre prodotti molto interessanti: www.beautyprotect.com Purtroppo a riguardo non ci sono molte recensioni e riscontri. Però mi sembra che le polizza che offrono é interessante e conveniente, con diverse opzioni aggiuntive per una garanzia di soddisfazione. Chiederò anche al medico cosa ne pensa di questa assicurazione. Per ora la ringrazio nuovamente per la sua opinione.
Cordialmente
Sofia

Risposta a Sofia

Dott.ssa Arianna Tinti M.D.  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Forlì, Bologna, Ravenna
  • 550 risposte
  • 375 Mi piace
Gentile Sofia,
oltre a quella da Lei citata, tenga anche presente che AICPE (Associazione Italia Chirurgia Plastica Estetica) ed i suoi soci hanno stipulato una convenzione con AM Trust (compagnia di primaria importanza) a copertura dei reinterventi da complicanze postoperatorie conseguenti a interventi di Chirugia Estetica. Non so se il chirurgo che vedrà sia socio AICPE, in tal caso parli con lui anche di questa possibilità.
Cordialmente
dott.ssa Arianna Tinti
http://www.ariannatinti.it/
Dott. Carlo Magliocca  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 1395 risposte
  • 803 Mi piace
Carissima Sofia, capisco perfettamente i suoi dubbi e le sue preoccupazioni. La mastoplastica additiva, se eseguita da chirurghi specialisti, è un intervento semplice ma, come tutti gli interventi chirurgici, non è mai a rischio zero. Anche se in percentuali molto basse ci sono complicanze sia correlate all’intervento chirurgico che alle protesi mammarie e prime tra tutte la contrattura capsulare. Quest’ultima, per esempio, non dipende assolutamente dall’operato del chirurgo ma dipende dalla interazione e dalla reazione tra protesi e organismo. Tutte le donne che si avvicinano a questo intervento hanno dubbi ed io trovo molto corretto che si abbiano dubbi ed incertezze perché vuol dire che si ha la consapevolezza che si sta affrontando un intervento chirurgico. Esistono assicurazioni specifiche che coprono i rischi ed i costi di una eventuale revisione chirurgica resasi necessaria per la comparsa di una complicanza. Personalmente credo che la migliore “assicurazione” sia la scelta del proprio chirurgo con la quale condividere i propri desideri e le proprie aspettative. La mastoplastica additiva dovrebbe sempre restituire un risultato naturale, elegante, armonico e proporzionato a tutto il corpo, come un abito di Valentino o di Armani, fatto su misura. È arte in ogni sua espressione.
Un caro saluto
Carlo Magliocca
Specialista in chirurgia plastica e estetica dal 1985
www.chirurgiaesteticamagliocca.it
Studio  06/5... Visualizza il numero 06/5881555  Numero di telefono
beautyprotect  |  Premium member  |  Triesen
  • 4 risposte
  • 1 Mi piace
Buongiorno Sofia, ben detto! Da più di 10 anni in tutta Europa, il nostro compito è coprire i costi legati all'intervento da effettuare per sistemare le eventuali complicanze avvenute durante la prima operazione. Il Sistema Sanitario Nazionale italiano non copre i costi derivanti da complicanze di chirurgia plastica ed estetica, a meno che non siano degli interventi funzionali. Per qualsiasi domanda non esitare a contattarci tramite i contatti sul nostro profilo. Saremo lieti di rispondere a qualsiasi tua domanda ed offrirti la copertura più adatta alle tue esigenze. A presto, il team Beautyprotect Italia
Sofia  |  Visitatore  |  Lucerne
  • 6 risposte
Grazie mille per la vostra introduzione, sarò lieta di prendere contatto con voi al più presto così da chiarire alcuni dubbi. Sofia

Chiedi allo specialista nel campo di Mastoplastica additiva

Dott. Egidio Riggio
Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, Milano, Palermo, 25 anni di esercizio della professione
13 recensioni

Altre recensioni

Gli specialisti più vicini a te