Mastoplastica additiva - cambio protesi tra 15 annni?

Le informazioni contenute nelle discussioni del forum di Estheticon non possono assolutamente sostituire la consulenza individuale, l’anamnesi o la visita medica. Non possono condurre né a una diagnosi, né a una modalità di terapia da seguire.

Mastoplastica additiva - cambio protesi tra 15 annni?

Ambar  |  Visitatore  |  Marche
  • 1 risposte
Una informazione a tutti i chirurghi che possono aiutarmi; ho 23 anni e ho il seno abbastanza piccolo (seconda scarsa), avevo pensato alla mastoplastica additiva, ma tutti che me la sconsigliano, xk dicono che tra 15 anni devo cambiare le protesi, e rioperarmi, cosa ne pensate?? Sono un po’ confusa e vorrei per favore qualche informazione da parte di un perfezionista
Dott.ssa Arianna Tinti M.D.  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Forlì, Bologna, Ravenna
  • 557 risposte
  • 381 Mi piace
Gentile Ambar,
le protesi che la maggior parte dei chirurghi plastici seri utilizzano hanno una garanzia a vita, ma si deve comunque sempre considerare che il materiale di cui sono fatte, benché inerte, rimane a contatto con i tessuti di ogni persona per anni e ogni individuo ha una biologia e una reazione propria al corpo estraneo protesi che può in qualche modo "usurarle". Oltre a ciò, si deve anche mettere in conto che nel corso della vita una donna può cambiare fisicamente molto, a causa di gravidanze, allattamenti, aumenti o perdite di peso, invecchiamento. Tutto ciò fa sì che, nonostante la garanzia a vita, esista la possibilità (ma non la certezza) che le protesi debbano essere sostituite per usura, per cambiamenti fisici, per variazioni di gusto, ecc. e senza una tempistica precisa (ci può essere la necessità di cambiarle dopo 5 anni, ma anche dopo 20). Chi intraprende la strada dell'intervento di mastoplastica additiva, quindi, sa che le protesi possono non essere per sempre. Solo se il desiderio di raggiungere una migliore proporzione del torace supererà tutte queste incertezze sarà pronta per affrontare con serenità e consapevolezza tale tipo di intervento. Le consiglio di parlarne in maniera più approfondita con un Chirurgo Plastico della Sua zona.
Cordialità
dott.ssa Arianna Tinti
http://www.ariannatinti.it/
Dott. Salvatore Marrocco  |  Premium member  |  Chirurgia Estetica  |  Padova
  • 127 risposte
  • 75 Mi piace
L'impianto di protesi mammarie anche di ultima generazione, non è mai per sempre e quindi è da considerare la sostituzione delle stesse anche più di una volta soprattutto se fatto in giovane età come è la sua. La durata dell'impianto mediamente va anche oltre i 15 anni, ma sul risultato insistono diversi fattori che possono alterarlo nel tempo e che possono portare a una revisione chirurgica dell'impianto stesso dopo l'intervento.
Insomma quando si decide per una mastoplastica additiva si deve tener presente che vi è la possibilità di dover reintervenire negli anni successivi all'impianto.
Dott. Alberto Peroni Ranchet  |  Basic member  |  Gallarate
  • 427 risposte
  • 186 Mi piace
non esiste una scadenza per cui è inutile farsene un problema. Anche se fra 15 o 20 anni dovesse sostituirle, non sarà un grosso problema, specialmente se confrontato al beneficio che avrà avuto in tutti questi anni. Dr.Peroni Ranchet
Dott. Gianluca Campiglio  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Milano
  • 205 risposte
  • 136 Mi piace
Buongiorno Ambar,
le confermo che le protesi mammarie delle aziende migliori hanno un programma di garanzia a vita ma che una protesi mammaria difficilmente non deve essere sostituita, soprattutto se si affronta l'intervento in giovane età e quindi gli anni di vita davanti sono molti. Non c'è una scadenza vera e propria ma molti studi scientifici indicano che prima dei 10 anni la rottura è possibile ma molto rara mentre dopo i 10 anni diventa più frequente. In caso di rottura comunque non si corrono rischi per la salute e la protesi può essere sostituita con una dello stesso volume o addirittura più grande. Importante è controllarsi ogni anno dopo l'intervento eseguendo una ecografia che non solo valuta lo stato della ghiandola mammaria ma anche la integrità della protesi. In caso di dubbio si può effettuare una RMN che è un esame più sensibile. In conclusione, le protesi mammarie si comportano come qualsiasi altra protesi medica e anche se la loro qualità ha raggiunto ottimi livelli in termini di morbidezza e resistenza si possono rompere come qualsiasi altro impianto biomedicale. Cordiali saluti
Dott. Franco Lauro  |  Basic member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Bologna, Pesaro
  • 20 risposte
  • 9 Mi piace
Gentile Ambar, con la nuova tecnologia protesica le protesi non vanno assolutamente cambiate a meno che non sussista un motivo tra cui un incapsulamento o un trauma. Ormai tutte le migliori aziende rilasciano la garanzia dell'impianto. Può operarsi con serenità.
Distinti Saluti
Dott. Franco Lauro
Dott. Carlo Magliocca  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 1430 risposte
  • 808 Mi piace
Carissima Ambra, la sua è una domanda intelligente che merita una risposta articolata. Tutte le protesi mammarie, anche quelle di ultima generazione, nel tempo vanno incontro ad usura ed inevitabilmente devono essere sostituite. Non esistono protesi mammarie che durano tutta la vita ed anche se le case costruttrici le garantiscono a vita è tutto un falso! Perché? Perché dopo qualche anno un esame ecografico o mammografico evidenzi una possibile rottura lei deve essere rioperata. Le protesi devono essere consegnate alla ditta produttrice che dopo averle esaminate stabilisce se esiste o meno un difetto di fabbricazione (praticamente mai!). Solo nel caso la ditta produttrice stabilisca un difetto di fabbricazione le garantisce il rimborso delle SOLE protesi mammarie dovendo lei provvedere ai costi dell’intervento e della casa di cura. Praticamente le rimborsa le sole protesi! Io capisco che molti, forse troppi, miei colleghi possano essere non trasparenti nel comunicare queste cose alle pazienti ma, mi creda, è come le dico. Da tutti gli studi e da tutte le meta analisi pubblicate in letteratura si evince che la durata media di un impianto mammario è compresa tra i 10 ed i 15 anni. Questo non lo dico io, esistono lavori e lavori internazionali. Quando una paziente di giovane età si avvicina all’Intervento di mastoplastica additiva deve sapere che, nell’arco della sua vita, dovrà essere rioperata almeno due o tre volte. Le dico questo perché ormai ho i capelli bianchi, trentacinque anni di specializzazione e soprattutto tante pazienti operate che io stesso ho rioperato per cambiare le protesi. Questo non vuol dire che è un intervento poco sicuro o pericoloso, vuol dire che se oggi viene operata deve poter prevedere di averne la possibilità, anche economica, di poterla risostenere. È questo è onesto che TUTTE le donne sappiano prima di essere sottoposte all’intervento. Un caro saluto Carlo Magliocca Specialista in chirurgia plastica e estetica dal 1985 www.chirurgiaesteticamagliocca.it Studio:  06/5... Visualizza il numero 06/5881555  Numero di telefono
Ambar  |  Visitatore  |  Marche
  • 1 risposte
Ringrazio tutti per avermi risposto, sono stati consigli molto utili! Grazie di cuore

Chiedi allo specialista nel campo di Mastoplastica additiva

Dott. Egidio Riggio
Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, Milano, Palermo, 25 anni di esercizio della professione
14 recensioni

Altre recensioni

Gli specialisti più vicini a te