Mastoplastica additiva mal riuscita - dopo quanto tempo posso rifare intervento?

Mastoplastica additiva mal riuscita - dopo quanto tempo posso rifare intervento?

Chanel05  |  Visitatore  |  Lima
Ciao a tutti io mi sono sottomessa a una mastoplastica addit...
Ciao a tutti io mi sono sottomessa a una mastoplastica additiva all'estero circa 3 settimane fa... sono molto insoddisfatta del risultato prima di tutto per la misura che non era quella che io avevo chiesto troppo piccole... secondo io volevo che mi venissero messe sottoghiandolari visto la mia giovane età (25 anni) anche perchè vedendo alcune foto preferivo il risultato delle sottoghiandolari... purtroppo però secondo il chirurgo che mi ha operato le sottomuscolari sarebbero venute molto meglio e io mi sono affidata a lei... infatti come pensavo non mi piacciono assolutamente anche perché sono troppo sù.. ora devo tornare in Italia per risolvere il problema anche perché così non riesco proprio a vedermi... volevo chiedere un aiuto chi mi può dire dopo quanto tempo posso rifare l'intervento... perchè non vorrei restare troppo tempo così è vorrei cercare di risolvere il prima possibile... grazie.
campanellino  |  Visitatore  |  Piemonte
ciao,una tecnica piuttosto che un'altra viene consigliata dal medico anche in base alle tue caratteristiche fisiche. Se sei tanto magra,con poca ghiandola e magari pelle sottile,rischi che tra qualche tempo si vedano e sentano le protesi. Tre settimane sono troppo poche per avere un risultato apprezzabile
Chanel05  |  Visitatore  |  Lima
Proprio questo il problema io non ho pelle sottile ho abbastanza ghiandola e non sono magrissima solo che chi mi ha operata più che altro non so perché ha insistito così ma non mi ha detto che non poteva farlo sottoghiandolare ma mi ha detto che secondo lui sarebbe venuto meglio così in questa caso la colpa forse è mi la perchè mi sono affidata a quello che mi diceva lei....

Risposta a Chanel05

campanellino  |  Visitatore  |  Piemonte
da ciò che mi era stato spiegato sottomuscolo durano di più,ma appunto prendila con le pinze. ora che taglia hai raggiunto?
Dott.ssa Arianna Tinti M.D.  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Forlì, Bologna, Ravenna
  • 564 risposte
  • 382 Mi piace
Gentilissima,
tre settimane sono davvero poche per dire qualsiasi cosa.
La tecnica utilizzata, il tipo di protesi e la sua posizione non sempre può essere scelta, ma a volte si devono necessariamente prendere strade diverse da quelle che si vorrebbero, per diminuire il rischio di problemi in futuro.
Ora, però, Le consiglio di aspettare almeno sei mesi, cioè il tempo minimo di assestamento dei tessuti, per poter decidere con maggiore serenità il da farsi senza rischiare di prendere decisioni affrettate. Nel frattempo cerchi di confrontarsi col chirurgo che l'ha operata.
Cordialità
dott.ssa Arianna Tinti
http://www.ariannatinti.it/
Chanel05  |  Visitatore  |  Lima
Purtroppo dovrò che cercare un altro chirurgo con cui confrontarmi perché io vivo in Italia ma mi sono operata all'estero... e ormai sono rientrata...
Gabriellaalb  |  Visitatore  |  Lazio
Gentile Chanel05, praticamente il tuo problema sarebbe la taglia non desiderata; un chirurgo esperto sceglie /consiglia la tecnica più appropriata alle caratteristiche fisiche della paziente! Sarebbe troppo chiederti di mettere delle foto?
Un abbraccio,
Dott. Giovanni Ponzielli  |  Basic member  |  Milano
  • 207 risposte
  • 123 Mi piace
Non ci sono limiti di tempo, anzi prima si risolve il problema prima della formazione di una capsula matura è anche meglio, se vuole mi invii su whatts app al 335459194 delle foto e le posso dire di più Dr Giovanni Ponzielli
campanellino  |  Visitatore  |  Piemonte
Buongiorno dottore, mi scusi la domanda, ma come mai allora alcuni dicono che bisogna aspettare almeno un tot di tempo?

Risposta a campanellino

Dott. Giovanni Ponzielli  |  Basic member  |  Milano
  • 207 risposte
  • 123 Mi piace
Per ignoranza o Oer non "mettervi le mani"

Risposta a Dott. Giovanni Ponzielli

campanellino  |  Visitatore  |  Piemonte
la ringrazio dottore, a me avevano fatto aspettare quasi un anno,o forse nel mio caso non era solo sostituzione,ma proprio revisione, la ringrazio ancora

Risposta a campanellino

Dott. Giovanni Ponzielli  |  Basic member  |  Milano
  • 207 risposte
  • 123 Mi piace
👍
Dott. Dauro Reale  |  Basic member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Milano
  • 98 risposte
  • 63 Mi piace
Buongiorno signora, se davvero desidera sostituire le protesi, meglio non attendere troppo tempo, in modo da non dare tempo alla capsula periprotesica di strutturarsi completamente. Per la posizione delle protesi le direi di privilegiare quella sottomuscolare, maggiormente "protettiva" per gli stessi impianti. Il corretto posizionamento delle protesi si ottiene con una corretta rivisitazione delle tasche.
Cordiali saluti
jessica  |  Visitatore  |  Emilia-Romagna
  • 18 risposte
  • 6 Mi piace
Perché"protettiva"?

Risposta a jessica

Dott. Dauro Reale  |  Basic member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Milano
  • 98 risposte
  • 63 Mi piace
Il posizionamento sottomuscolare offre alle protesi una ulteriore copertura (almeno per quanto riguarda la porzione superiore) riducendo al minimo il rischio che i margini protesici possano essere percepiti al tatto. Inoltre il posizionamento sottomuscolare è considerato statisticamente "protettivo" per quanto riguarda la formazione di una capsula periprotesica di tipo patologico.
Dott. Carlo Magliocca  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 1376 risposte
  • 800 Mi piace
Carissima Chanel, innanzi tutto mi chiedo se Lei vive in Italia, lavora in Italia e respira aria italiana perché è andata a farsi operare all'estero? Spero vivamente che la sua risposta non sia legata ai costi dell'intervento perché dovrei dirle " chi è causa del sul mal.....". Allora adesso rispondiamo seriamente alla sua domanda. Innanzitutto il risultato di una mastoplastica additiva non è assolutamente valutabile dopo tre settimane. Occorre aspettare almeno quattro/sei mesi per poter apprezzare il risultato definitivo. Poi, la loggia retromuscolare (dual plane) è certamente più sicura della retroghiandolare. Sicura perché tutte le protesi mammarie provocano, con il tempo, un assottigliamento della ghiandola mammaria e del tessuto sottocutaneo, e questo causa una eccessiva visibilità e palpabilità degli impianti ( si notano e si palpano i bordi delle protesi); poi sicurezza anche in termini di stabilità del risultato estetico perché dopo otto/dieci anni il risultato di una mastoplastica additiva in dual plane è, salvo casi eccezionali, più bello e naturale.
Quando un chirurgo visita una paziente valuta, sempre insieme alla paziente, tanti parametri per stabilire misura corretta degli impianti e sede degli impianti. Altezza, peso, qualità e quantità del parenchima ghiandolare, elasticità della cute che riveste le mammelle, dimensioni della gabbia toracica. Insomma ci sono tante e tante variabili che, se valutate con attenzione, portano ad un risultato eccellente.
In ultima analisi lei può essere rioperata quando vuole! Se vuole solo sostituire le protesi perché desidera un volume maggiore è corretto farlo anche subito, prima che si formi la capsula periprotesica.....ma secondo me è una sciocchezza! Aspetti sei mesi,se si lamenta perché le protesi sono troppo "alte", indossi una benda elastica per tenere gli impianti il più in basso possibile (Benda ISB della Marena, per esempio). Viva serenamente questi mesi senza farsi prendere dall'ansia perché l'ansia non ha mai curato nessuno e peggiora solo le cose. Tra qualche mese potrà fare un'analisi corretta del suo risultato e decidere il da farsi ma .....in Italia!
Spero di esserle stato utile e non dimentichi il pollice verde!
Carlo Magliocca
Specialista in chirurgia plastica ed estetica
www.chirurgiaesteticamagliocca.it
Dott. Alberto Peroni Ranchet  |  Basic member  |  Gallarate
  • 415 risposte
  • 178 Mi piace
Gent.Chanel,
da quanto scrive presumo che la sua situazione di partenza fosse un seno molto piccolo e che il suo desiderio fosse un aumento considerevole. Fatta questa premessa condivido che il posizionamento della protesi parzialmente sottomuscolare, che viene chiamata "dual plane", sia migliore, per ottenre il risultato da lei desiderato, anche perchè permette alla protesi di assestarsi, dopo l'operazione, verso il basso.
Può farsi rioperare quando crede, anche se aspetterei qualche mese per valutare l'assestamento definitivo.
Cordiali saluti dr.Peroni Ranchet
lady  |  Visitatore  |  Abruzzi
  • 142 risposte
  • 87 Mi piace
Ciao Chanel, io come te non essendo soddisfatta del primo intervento mi sono rioperata dopo 2 anni e mezzo. Però nel frattempo mi sono informata molto bene per non sbagliare di nuovo ed ho sentito altri chirurghi.
Abbi pazienza altrimenti rischi di sbagliare di nuovo....

Chiedi allo specialista nel campo di Mastoplastica additiva

Dott. Gianluca Campiglio
Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, Milano, 29 anni di esercizio della professione
43 recensioni

Altre recensioni

alley85 26.05.2017
Ne vale la pena

mi sono sottoposta lunedi 22 maggio ad una. mastoplastica additiva con il Dott.Gianluca Campiglio che dire? avevo un po paura perché per me era la prima volta x questo intervento , mi frenava l anestesia generale e poi ... Di più 

3 Mi piace   11 Commenti  
Gli specialisti più vicini a te