Labioplastica con esito incerto

Le informazioni contenute nelle discussioni del forum di Estheticon non possono assolutamente sostituire la consulenza individuale, l’anamnesi o la visita medica. Non possono condurre né a una diagnosi, né a una modalità di terapia da seguire.

Labioplastica con esito incerto

Elisa  |  Visitatore  |  Lombardia
  • 3 risposte
Buongiorno a tutti, circa tre mesi fa mi sono sottoposta a una labioplastica per ipertrofia congenita, questo mi creava lacerazioni praticando la mia attività sportiva. Inoltre essendo davvero molto esposte mi creava disagio indossando il bikini, per non dire a livello intimo. Ciò per dire che si è trattata di una scelta molto ponderata. Mi sono informata molto tramite le piattaforme e i forum e alla fine mi sono affidata a un professionista stimato. Sin qui tutto bene, c'è una prima visita preparatoria e poi si è proceduto con l'intervento. Il primo mese è stato tosto a livello di cure, un punto si era staccato prematuramente lasciando una zona stracciata, ma solo quando sono stati tutti tolti i punti mi sono resa conto che le labbra che erano prima sovrabbondanti, non erano solo stata parzialmente accorciate, bensì resecate quasi del tutto e attaccate tramite i punti alle labbra interne; per capirci non hanno più un loro bordo, movimento, prima si chiudevano -essendo una zona di protezione all'ingresso del canale vaginale-ora no. A prima vista mi è venuto un colpo, il risultato non è affatto naturale, anche perché la zona del clitoride è ancora molto pronunciata e fortunatamente non è stata accorciata del tutto (il dolore della zona rimasta scoperta è scomparso solo da poco). Ovviamente se sto in piedi non si vede nulla, sembra tutto come prima. Ora, mi chiedo, ho sbagliato io che dovevo aspettarmi un esito simile oppure è "scappata la mano" ed è stato tagliato più del dovuto? Questo pensiero mi sta logorando perché ho il sospetto che sia stata fatta una pratica di cui, quantomeno, dovevo essere avvisata. Un chirurgo plastico che mi ha visitato successivamente non si è esposto molto ma ha detto che in teoria le piccole labbra sarebbero dovute andare in linea con quelle grandi e così non è stato. Scusate se mi sono dilungata ma davvero dopo aver aspettato una vita a risolvere questo problema mi ritrovo con una parte del mio corpo che non esiste più e non avevo idea di incorrere in questa situazione, peraltro non so nemmeno che dire al chirurgo che mi ha operata dato che se ha praticato così riterrà di aver fatto bene, e comunque non c'è modo di migliorare. Vi ringrazio per l'attenzione, Cordiali Saluti.
Dott. Aurelio M. Cardaci  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma, Catania, Pescara
  • 101 risposte
  • 37 Mi piace
Generalmente la labioplastica riduttiva deve mantenere una piccola quota di piccole labbra in armonia con l'unità estetica. Senza foto è difficile farsi un'idea cara Elisa, mi contatti in privato.
Cordiali saluti.
Elisa  |  Visitatore  |  Lombardia
  • 3 risposte
Buongiorno dott. Cardaci, la ringrazio per la sua risposta ed effettivamente è ciò che mi sarei aspettata. Provo a scriverle in privato, poiché vedo che riceve molto lontano dalla mia zona.
La ringrazio molto,
Cordialmente Saluti.
Dott. Luca Zattoni  |  Basic member  |  Chirurgia Estetica  |  Milano, Cantù
  • 263 risposte
  • 62 Mi piace
è stato un cambiamento molto grande a cui forse si deve ancora abituare. senza conoscerla più di così non si può dire.
Elisa  |  Visitatore  |  Lombardia
  • 3 risposte
Buongiorno dott. Zattoni, ha ragione... era un cambiamento che avevo immaginato e desiderato, ma non esattamente così drastico. Sto comunque ritrovando un buon comfort e questo aiuta molto anche ad accettare il risultato estetico non proprio raccomandabile...
La ringrazio,
Cordiali Saluti.
Dott. Francesco Lino  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Caserta, Formia, Napoli, Salerno, Roma
  • 82 risposte
  • 25 Mi piace
Buongiorno Elisa,

rispondere alle sue domande senza una visita è complesso. Ha eseguito una visita di controllo dal collega che ha eseguito l'intervento?

Saluti
Francesco Lino
Chirurgo plastico
Elisa  |  Visitatore  |  Lombardia
  • 3 risposte
Buongiorno dott. Lino, la visita di controllo non era prevista, ho rivisto il chirurgo solamente al momento della rimozione dei punti, quando c'era ancora una zona in fase di cicatrizzazione... ma ho contattato subito la mia ginecologa (che ancora deve visitarmi) per avere un parere in più. Forse sarà bene che fissi un controllo anche se, come dicevo, non so quanto possa rassicurarmi dato che la procedura è già stata eseguita. Mi ci sto abituando, anche se non era il risultato sperato.

La ringrazio,
Cordiali Saluti.

Risposta a Elisa

Dott. Francesco Lino  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Caserta, Formia, Napoli, Salerno, Roma
  • 82 risposte
  • 25 Mi piace
Buongiorno Elisa,

Sono felice di leggere che la sua percezione del risultato stia migliorando.
Personalmente programmo sempre le visite di controllo a distanza dall'intervento per verificarne l'evoluzione.

Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini  |  Basic member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 199 risposte
  • 22 Mi piace
Cara lettrice
e' necessaria una visita per una valutazione diretta.
Cordiali saluti.
Dott. Egidio Riggio  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Milano, Palermo, Verona
  • 353 risposte
  • 194 Mi piace
Salve,
è difficile ricostruire le piccole labbra ma, cionondimeno, senza un esame diretto della vulva non potrei davvero darle un consiglio che sia realistico e perseguibile chirurgicamente.
Cordialmente
dott. Egidio Riggio

Altre recensioni

Gli specialisti più vicini a te