Additiva con mastopessi in uno o due step?

Le informazioni contenute nelle discussioni del forum di Estheticon non possono assolutamente sostituire la consulenza individuale, l’anamnesi o la visita medica. Non possono condurre né a una diagnosi, né a una modalità di terapia da seguire.

Additiva con mastopessi in uno o due step?

missbau  |  Visitatore  |  Lazio
  • 60 risposte
  • 45 Mi piace
Cari dottori, vorrei chiedervi quale sarebbe l'opzione migliore (se dipendesse esclusivamente da voi) per eseguire una mastoplastica additiva con la mastopessi del seno ptotico (nel caso di una ptosi mammaria lieve-moderata). Mi interessa sapere se è più conveniente eseguire il lifting + l'inserzione delle protesi nella stessa unica operazione oppure sarebbe ideale prima inserire le protesi, poi aspettare almeno 6 mesi fino all'assestamento delle protesi a all'adattamento della pelle e dei tessuti, e solo nel secondo step eseguire la mastopessi?
Chiaramente la paziente preferirebbe una sola operazione, una sola anestesia, una sola reconvalescenza.... MA dal punto di vista tecnico, per voi chirurghi sarebbe più comodo e garantirebbe il risultato più sicuro e simmetrico modellare i seni con le protesi già nella loro posizione finale?
Anche per quanto riguarda le cicatrici....forse fare la mastopessi in un secondo momento ridurrebbe al minimo il rischio di cicatrici allargate, specialmente attorno all'areola (ciò che succede spesso con la forte pressione delle protesi nelle prime settimane in seguito all'impianto e durante il processo del "fluffing")?

Grazie mille
Dott. Andrea Manconi  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Milano
  • 16 risposte
  • 7 Mi piace
cara Katarina la mastopessi con additiva è un intervento abbastanza semplice tecnicamente ma molto difficile per quanto riguarda la garanzia e la stabilità dei risultati. è un intervento di esperienza. personalmente l'approccio in u unico intervento è raccomandabili perché la ripresa della ptosi è possibile anche dopo un approccio in due tempi ma d altro canto proprio per questo motivo la paziente deve essere informata che possibile anche dopo un approccio in un tempo unico dott Andrea Manconi
missbau  |  Visitatore  |  Lazio
  • 60 risposte
  • 45 Mi piace
Grazie mille
Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Io avevo un seno un può ptosico e il chirurgo mi ha fatto solo dual plain senza pessi anche se diceva di fare .
Adesso dice che farà dopo l assestamento delle protesi. :(
A me sarebbe piaciuto fare tutto durante l intervento
missbau  |  Visitatore  |  Lazio
  • 60 risposte
  • 45 Mi piace
Invece io credo (e vedo su tante donne) che una correzione a distanza di mesi porta risultati più belli e stabili.
Perché farlo durante l'addittiva è un po' come farlo "alla cieca". Difficile prevedere come si comporteranno i tessuti dopo l'assestamento delle protesi. E non nei primi mesi. Dopo un anno, un anno e mezzo possono uscire fuori i diffetti. E non dipendono dal chirurgo ma dai nostri tessuti.
Anche le cicatrici possono guarire più agevolmente in un seno già adattato.

Tranquilla, il tuo chirurgi farà un lavoro bellissimo nella seconda operazione e sarai soddisfatta!😍

Inoltre...c'è sempre la possibilità, che il tuo seno uba volta stabilizzato, potrà piacerti anche così, senza ulteriori cicatrici. Magari!!!! Comuque questo appriccio ti ha dato la possibilità di "provarci senza le cicatrici"'

Risposta a missbau

Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Si ma prima del intervento diceva di dover fare la pessi sulla mammella più scesa solo che ha cambiato durante l intervento. Non credo che mio seno sarà simmetrico,infatti tutti i chir.dove avevo fatto visita avevano detto che serve piccola pessi

Risposta a Amy

missbau  |  Visitatore  |  Lazio
  • 60 risposte
  • 45 Mi piace
Sicuramente il tuo chirurgo ha provato di correggere la tua assimetria anche con il diverso grado di dual plane come anche rafforzando il polo inferiore con delle suture di fissaggio e quindi c'è una buona chance che funzionerà anche solo questo per darti un seno assuolutamente accettabile. Non puoi giudicare adesso, è troppo presto, aspetta fino a 6 mesi dopo l'intervento, anche più tardi. Fino ad allora ci saranno variazioni di forma dei seni in modo spesso assimetrico. È tutto normale. Aspetta

Risposta a missbau

Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Si ..ormai devo aspettare adesso non ho alternative 😁.Tu sai tante cose anche di come si opera che sembri un chirurgo o una tirocinante in chirurgia..Bravissima! Grazie😘
Dott. Carlo Magliocca  |  Basic member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 1631 risposte
  • 892 Mi piace
Il mio modesto parere è che in casi di vera ptosi è preferibile dapprima eseguire la mastopessi e poi, a risultato stabilizzato, integrare il volume con una coppia di protesi. Al contrario se si tratta di una piccola ptosi preferisco dapprima correggere con una coppia di protesi anatomiche ad alta proiezione e, qualora il risultato a distanza non sia più che soddisfacente, correggere con una mastopessi. Carlo Magliocca Specialista in chirurgia plastica e estetica dal 1985 XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX Studio: XXXXXXXXXX Cell: XXXXXXXXXXX
Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Dottore ,io adesso a un mese dal intervento ho il seno come dopo la prima settimana cioè un puo asimmetrici.Prima del intervento il chirurgo diceva di fare la pessi sulla mammella scesa di circa 1cm e mezzo dal altra mi aveva fatto anche il disegno intorno a tutta l areola ma durante l intervento (dove ha deciso di mettere mentor anatomiche profilo medio alta proiezione) ha cambiato idea.E al controllo dopo 1 settimana mi disse che tra quslche mese preferibile 6,mi farà la pessi per averlo perfettamente simetrico.voldire che ha capito di non aver riuscito simmetrizare bene solo con il dual plain.Ma io non ho più boglia di nessun altro intervento visto che non mi potevo alzare dal letto senza aiuto 2 settimane anche se prendevo tanti antinfiammatori.

Risposta a Amy

Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Comunque aspetto il sesto mesetto,forse passerà anche questa pazzia con il corona virus:(((

Risposta a Amy

Dott. Carlo Magliocca  |  Basic member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 1631 risposte
  • 892 Mi piace
Non è il mio standard di risultato! Mi tenga pure aggiornato nei prossimi mesi

Risposta a Dott. Carlo Magliocca

Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Grazie dottore.
Io ho scelto Vincenzo Menoni perche avevo visto dal vivo i suoi lavori belli anche a distanza di 20anni ed perche più vicino casa.
Aprezzo anche la sua correttezza.Se dopo qualche mese il seno rimane più o meno cosi vuole farmi gratuitamente la pessi sulla mammella scesa.
Grazie ancora

Risposta a Dott. Carlo Magliocca

Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Almeno le cicatrici non si vedono piu dopo 3 settimane dal intervento
missbau  |  Visitatore  |  Lazio
  • 60 risposte
  • 45 Mi piace
Grazie dottore, lo trovo più funzionale anche io così come lo ha descritto Lei.

Ma come può vedere, le pazienti preferiscono fare tutto subito in un solo intervento. Non hanno le mie conoscenze (giustamente) e non capiscono i meccanismi e le sottigliezze. Quindi è dura per voi chirurghi...

Risposta a missbau

Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
😁preferivo dapprima per risparmiarmi un altro dolore..solo questo.. ma adesso aspetto,sperando di sistemarsi senza una pessi anche se mio seno è ugusle a prima ma più grande
Dott. Gianluca Campiglio  |  Premium member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Milano
  • 311 risposte
  • 183 Mi piace
Gentile Signora,
la mastopessi con impianto di protesi mammaria è tra gli interventi più difficili in Chirurgia Plastica. Personalmente preferisco eseguire le due operazioni nella stessa seduta operatoria per evitare al paziente due interventi, due anestesie, due ricoveri, etc. Tenga però presente che il rischio di revisione a 6 mesi è maggiore che per altri interventi chirurgici ma in genere si tratta di piccole correzioni chirurgiche dovute all'assestamento della protesi e dei tessuti mammari. Del resto questo stesso rischio esisterebbe anche separando l'operazione in due interventi chirurgici il che significherebbe alla fine dover effettuare un terzo intervento chirurgico. Il mio consiglio è di affidarsi a chirurghi esperti che operano in strutture sanitarie adeguate (clinica privata) evitando ambulatori o studi medici. . Cordiali saluti
Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Grazie..io ho fatto l intervento in un ospedale privato con una notte di ricovero. Cosa voldire che il risco di revisione dopo 6 mesi è maggiore?
Dopo come vede nelle foto sono rimasta con una leggera assimmetria ma avendo appena 1 mese dal intervento spero risolversi da se senza aver bisogno della pessi(che il chirurgo vuole farmi gratis,esendo la sua decisione di non aver fatto durante l intervento di mastoplastica additiva)
missbau  |  Visitatore  |  Lazio
  • 60 risposte
  • 45 Mi piace
Grazie mille. Mannaggia ognuno di voi la vede diversamente 😁
Dott. Carlo Magliocca  |  Basic member  |  Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica  |  Roma
  • 1631 risposte
  • 892 Mi piace
Ho già risposto nel precedente commento e credo, per esperienza, che sia la strada più sicura per avere un buon risultato
Amy  |  Visitatore  |  Friuli-Venezia Giulia
  • 335 risposte
  • 76 Mi piace
Si avevo letto la sua risposta ed apprezzato.
La mia domanda era per il dott.Campiglio che diceva di un rischio maggiore dopo le 6 mesi che non ho capito perché...

Altre recensioni

Mastoplastica additiva - Video correlati

Gli specialisti più vicini a te